Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

I Poster degli specializzandi

Efficacia e sicurezza di una preparazione ad alta concentrazione di Midazolam per sedazione procedurale per via intranasale
Romina De Bortoli
Scuola di Specializzazione PEDIATRIA, IRCCS Pediatrico “Burlo Garofolo”, Università di Trieste
indirizzo per corrispondenza: romina.deb@libero.it

 
L’obiettivo di questo studio è stato quello di dimostrare l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di una nuova preparazione ad alta concentrazione di Midazolam nasale, isotonica, stabile, priva di alcool benzilico a ph superiore a 3,5 per un protocollo di sedazione procedurale di tipo superficiale e di confrontarne i risultati ottenuti con la formulazione tradizionale di INM di 5 mg/ml composta da alcool benzilico e a ph inferiore a 3. I dati del presente lavoro sono stati raccolti in modo prospettico nei sei mesi, da aprile ad ottobre 2010, di applicazione del protocollo di sedazione a 40 bambini accettati nel reparto di Pronto Soccorso che dovevano venire sottoposti a procedure minori (suture di ferite, medicazioni di ustioni). Sono stati esclusi i pazienti con controindicazione alla sedazione procedurale. I risultati confermano che l'utilizzo di una soluzione nasale ad alta concentrazione del farmaco e a basso volume di somministrazione (1 ml).
Ciò ha permesso di aumentare l’efficacia di sedazione del Midazolam (87,5 Ramsay 3-4) e di ridurre il rischio di sovrasaturazione della cavità nasale, inoltre il fatto che sia preparata senza alcool benzilico la rende meno acida e più tollerabile (82,5%) per il paziente tra i 4-10 anni e per l’87,6% per i bambini al di sotto dei 4 anni, se confrontata con la composizione tradizionale di cui si riporta un alto livello di disconfort nasale da somministrazione (66%). Il profilo di sicurezza raggiunto in questa esperienza è alto e l’incidenza di complicanze maggiori è pressoché nulla, si ha un solo effetto avverso di ipereattività paradossa. Si è voluto misurare l'impatto di applicazione di questa formulazione sui pazienti e sui genitori attraverso un questionario telefonico. È risultato che l’87,6% dei genitori dei pazienti ha riferito che il bambino ha riportato una significativa riduzione dell'ansia durante la procedura (anxiety score 1-2), di non aver provato alcun fastidio da somministrazione del farmaco e di non aver provato paura della procedura per l’amnesia anterograda (85,8%), ottenendo così un ottimo consenso. In conclusione la nuova preparazione ad alta concentrazione di Midazolam nasale si è dimostrata efficace e sicura, la tollerabilità al Midazolam è sicuramente maggiore rispetto alla formulazione tradizionale e il disconfort per il paziente si riduce dal 66% al 17% inoltre il minor volume permette ulteriori vantaggi come la possibilità per il medico di associare altri farmaci per via nasale (fentanest o ketamina) con minore somministrazione e invasività.




tratto da: Confronti Giovani, XXIV Congresso Nazionale Confronti in Pediatria
Trieste, Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima 2-3 dicembre 2011


Vuoi citare questo contributo?

R. De Bortoli Efficacia e sicurezza di una preparazione ad alta concentrazione di Midazolam per sedazione procedurale per via intranasale. Medico e Bambino pagine elettroniche 2012;15(10) https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1210_10.html