Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Presentazioni PPT



BRONCOPNEUMOLOGIA


Un dolore toracico tanto acuto quanto raro

Paola Assandro1, Maura Zanolari2, Giacomo Simonetti2
1Centre Hospitalier Universitaire Vaudois, Losanna (Svizzera)
2Ente ospedaliero Cantonale, Ospedale San Giovanni, Bellinzona (Svizzera)


Indirizzo per corrispondenza: 
paola.assandro@gmail.com


Filippo, 14 anni, alto e magro, poliallergico e affetto da asma mal controllato per scarsa compliance, non vaccinato. Una mattina, al risveglio, manifesta all’improvviso dispnea, dolore toracico medio-superiore destro e movimenti di iperestensione del collo durante l’inspirio profondo. È agitato ma apiretico e con parametri vitali ancora nella norma, fatta eccezione per la tachipnea 30/apm. All’esame obiettivo assenza di cianosi ma inspirio prolungato, escursione toracica sinistra assente, marcata ipofonesi medio-basale sinistra con crepitii, base polmonare sinistra, ipomobile. L’Rx del torace nega pneumotorace ma evidenzia una deviazione delle strutture ilo-mediastiniche verso sinistra, addensamento basale e asimmetria degli emi-diaframmi. A destra orizzontalizzazione delle coste. L’anamnesi è negativa per corpi estranei. Gli esami negano sindrome infiammatoria, trombembolia polmonare, vasculite di Churg-Strauss e paralisi nel nervo frenico. La TC toracica richiesta per escludere un’origine neoplastica evidenzia un’area disventilativa flogistica in sede polmonare lobare inferiore, con marcata riduzione di calibro del bronco lobare inferiore a sinistra, materiale in sede endoluminale ed erniazione del polmone destro. Contattiamo gli specialisti di pneumologia pediatrica per eseguire una broncoscopia ma i colleghi pongono diagnosi di bronchite plastica (bronchite a stampo). Filippo viene ricoverato per esecuzione di espettorati e terapia inalatoria e antibiotica che permette un rapido miglioramento clinico della sintomatologia respiratoria. La TC a 1 mese di distanza è normale.
La bronchite plastica è una rara patologia polmonare caratterizzata da secrezioni polmonari particolarmente dense, a stampo, con possibili ricorrenti episodi simil-polmonitici e desaturazione variabile secondo il grado di occlusione bronchiale. Può determinare rapida e acuta difficoltà respiratoria nei soggetti a rischio (bambini cardiopatici o con asma mal controllato). La diagnosi si basa su anamnesi, clinica e TC. La broncoscopia deve essere valutata caso per caso. Nei cardiopatici la bronchite a stampo può essere una complicanza fatale: il trattamento di asportazione chirurgica deve essere tempestivo Negli altri pazienti i pochi dati in letteratura convengono sul ricovero per eseguire un trattamento antibiotico, cortisonico, inalatorio e fisioterapico.


PPT
Scarica la presentazione





Vuoi citare questo contributo?

P. Assandro, M. Zanolari, G. Simonetti Un dolore toracico tanto acuto quanto raro. Medico e Bambino pagine elettroniche 2019;22(26) https://www.medicoebambino.com/?id=PPT1907_20.html