Rivista di formazione e aggiornamento di pediatri e medici operanti sul territorio e in ospedale. Fondata nel 1982, in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri.

M&B Pagine Elettroniche

Caso contributivo

Anemia severa, arresto di crescita... e dintorni

Eleonora Tognato1, Lorenzo Fiorica1, Anna Perona1, Bruna Loperfido1, Lina Cimminelli1, Simone Ceratto1, Giorgia Enrico1, Enrico Felici2, Paolo Manzoni1

1Dipartimento di Salute Materno-Infantile, Ospedale Universitario “Degli Infermi”, Biella
2Pediatria e Emergenza Pediatrica, Centro per la Patologia Digestiva Pediatrica “U. Bosio”, Ospedale Infantile “Santi Antonio e Biagio e C. Arrigo”, Alessandria

Indirizzo per corrispondenza: eleonora.tognato@tiscali.it

Severe anaemia and stunting

Key words: Anaemia, Stunting, Cow’s milk, Goat’s milk

Iron deficiency is the most commonly detected nutritional disorder in childhood and at the same time the most frequent cause of anaemia worldwide. In most cases it can go unnoticed, because it causes subtle symptoms and signs. Iron plays a key role in many biochemical processes, including neurological development, oxygen transport and energy metabolism. Proper nutrition from birth and any iron supplementation are in most cases sufficient to prevent iron deficiency anaemia. However, in rural or mountain areas, in cases of maternal hypogalease, boiled cow and/or goat milk are often preferred to formula milks, which are considered healthier. In many cases the intervention by the paediatrician allows families to be directed towards the correct management of the infant but in a context such as the pandemic one some situations may easily get out of control.

La sideropenia costituisce il disturbo nutrizionale più comunemente rilevabile in età infantile e nel contempo la più frequente causa di anemia in tutto il mondo. Nella maggior parte dei casi può passare inosservata, perché determina sintomi e segni poco evidenti. Il ferro gioca un ruolo chiave in molti processi biochimici, compreso lo sviluppo neurologico, il trasporto dell’ossigeno e il metabolismo energetico. Una corretta alimentazione fin dalla nascita e una eventuale supplementazione di ferro sono, nella maggior parte dei casi, sufficienti per prevenire l’anemia sideropenica. Tuttavia, nelle aree rurali o di montagna, in caso di ipogalattia materna, spesso ai latti formulati vengono preferiti latte di mucca o di capra bolliti, ritenuti più salutari. L’intervento da parte del pediatra permette in molti casi di indirizzare le famiglie verso una corretta gestione del lattante, ma in un contesto come quello pandemico è facile che alcune situazioni sfuggano al controllo.

Vuoi citare questo contributo?

Tognato E, Fiorica L, Perona A, Loperfido B, Cimminelli L, Ceratto S, Enrico G, Felici E, Manzoni P. Anemia severa, arresto di crescita... e dintorni. Medico e Bambino 2021;24(9):e277-e279 DOI: https://doi.org/10.53126/MEBXXIV277

L'accesso è riservato agli abbonati alla rivista che si siano registrati.
Per accedere all'articolo in formato full text è necessario inserire username e password.
Puoi accedere all'articolo abbonandoti alla rivista (link). Per acquistare l'articolo contattare la redazione all'indirizzo redazione@medicoebambino.com.

Username
Password