Medico e Bambino
2016
Supplemento 2016
numero 11
LA PEDIATRIA SULLA GRANDE STAMPA




La pediatria sulla grande stampa 2016

Alessandro Ventura
Clinica Pediatrica, IRCCS Burlo Garofolo, Università di Trieste
Summary

“Più matti che malati”: questa è la realtà della Pediatria di oggi e tutto sommato anche la parte più rilevante (per quantità e credo anche per importanza) dello speciale di questo anno. Più matti che malati, una realtà pervasiva del nostro lavoro: della quale non possiamo, se non colpevolmente, rinunciare a prendere consapevolezza se vogliamo continuare a operare con lealtà, a dare un senso logico e concreto al nostro agire professionale, adeguandolo ai problemi della Pediatria che cambia. Poco importa se tutto questo disagio mentale, questo malessere psico-sociale, questi casi così poco medici e così tanto... altro, ci mettono in crisi, sono forieri di frustrazione, ci fanno pensare di aver sbagliato mestiere. La soluzione non può essere che quella di affrontarli come parte inalienabile del nostro lavoro, magari imparando anche a trovare le parole da dire (alla famiglia) e a condividere la fatica (con i colleghi, ma non solo) di assumerne la responsabilità (di non delegare) e attuare le soluzioni. Magari cominciando a scriverne e discuterne di più sulle pagine di Medico e Bambino, dello speciale di fine anno. Non mancano peraltro (tranquilli...), in questo speciale, le recensioni degli aggiornamenti e le puntualizzazioni attraverso casi clinici su altri argomenti della Pediatria: più o meno facile, più o meno difficile (e rara), ma comunque Pediatria di oggi, così come raccontata nel corso del 2016 sulla grande stampa medica. Il tutto un po’ a casaccio, come sempre. E dettato dall’interesse e dalle preferenze di chi questo speciale lo ha scritto, sperando (ma non è detto...) che qualcuno si diverta a leggerlo, magari solo un po’. Sarebbe bello che questo speciale potesse arricchirsi a posteriori dei vostri commenti, della vostra esperienza, della vostra voglia di correggere la rotta. Quella della Pediatria intendo, almeno di quella che si scrive e legge su Medico e Bambino.

Buon anno a tutti!

Alessandro Ventura





Vuoi citare questo contributo?
Alessandro Ventura
Clinica Pediatrica, IRCCS Burlo Garofolo, Università di Trieste
. LA PEDIATRIA SULLA GRANDE STAMPA 2016. Medico e Bambino 2016;35:1611-1611 https://www.medicoebambino.com/?id=1601_1611.pdf






L'accesso è riservato agli abbonati alla rivista che si siano registrati.
Per accedere all'articolo in formato full text è necessario inserire username e password.




La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.