Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Contributi Originali - Ricerca

Trattamento della vitiligine con fototerapia
Antonia Galluccio, Luigi Pilla
Dermatologia, Centro Fototerapia e PUVA, Ospedale Fatebenefratelli, Benevento

Summary
Sono stati trattati con UVA o UVA/UVB a banda stretta oppure con associazione Fototerapia + ciclosporina o Fototerapia+ 8-MOP, 38 pazienti di età 2-6 anni. Tutti i pazienti hanno ottenuto ottimi risultati, senza recidive e senza effetti collaterali. L'associazone UVA/UVB è risultta più efficace della sola UVA. L'associazione con la ciclosporina ha permesso di ottenere risultati in tempi più brevi e con dosi minori di UVA/UVB. L'associazione con 8-MOP ha dato risultati un po' meno brillanti, ma migliori e più pronti rispetto al trattamento con semplice fototerapia.

Articolo
Scopo del lavoro
La vitiligine è una malattia che colpisce circa 1% della popolazione mondiale; spesso si associa ad altra patologia autoimmune, ed è probabilmente autimmune essa stessa. E' stata oggetto di numerose proposte e sperimentazioni terapeutiche, dal trapianto di lembi di epidermide o di melanociti autologhi, alla fotochemioterapia (PUVA, KUVA, PAUVA), a trattamenti combinati, con steroidi, radiazioni e altri presidi.
Il presente lavoro riferisce l'esperienza, nel suo complesso molto positiva, durata 3 anni e estesa a 38 bambini, con diversi schemi di trattamento (fototerapia, fototerapia+ciclosporina, fototerapia+8-MOP) i cui risultati vengono posti a confronto.

Materiali e metodi
Dall'inizio del 1977 alla fine del 1999 sono afferiti al Centro 98 pazienti affetti da vitiligo, di cui 38 in età compresa tra 2 e 6 anni.
Di questi ultimi, 8 erano affetti da v. segmentalis, 16 da v. vulgaris, 6 da v. follicularis e 8 da v. inflammatoria.
Tutti sono stati sottoposti a fototerapia utilizzando apparecchiature"total body", per terapia combinata sincrona UVA/UVB (dove le lampade UVA hanno uno spettro 315/400 nm con picco massimo a 365 nm, e le lampade UVB hanno uno spettro 305/320 nm, con picco massimo a 315 nm) e "a irradiazione parziale", adatte per terapia UVA, utilizzando UV-METER per impostare i tempi di esposizione necessari al raggiungimento delle dosi desiderate. I protoclli di esposizione sono stati personalizzati, sia per ciò che riguarda la dose iniziale (MDP=minima dose fototossica), sia per il numero di sedute settimanali e gli incrementi di dosaggio tenendo conto del fototipo e verificando la tolleranza all'ultima dose prima di ogni nuova seduta. Ciascun ciclo è durato dalle 30 alle 40 applicazioni, con 3 sedute settimanali.
Tutti hanno applicato sulle lesioni, prima della fotoesposizione, un prodotto galenico a base di Kellina 4%
Dei 38 bambini, 6 pazienti (4 con v. vulgaris e 2 con v. follicularis) hanno aggiunto alla fototerapia 2,5 mg/Kg di ciclosporina; altri 6 pazienti (anche qui, 4 con v. vulgaris e 2 con v. follicularis) hanno aggiunto alla fototerapia 0,2 mg di 8-MOP due ore prima della seduta.

Risultati
Tutti i trattamenti sono stati seguiti da successo, senza effetti indesiderati di rilievo a livello cutaneo o sistemico, e senza ricadute durante l'arco di tempo dell'osservazione.
Un confronto tra i diversi schemi terapeutici ci permette di dire:
a) il trattamento combinato UVA/UVB a banda stretta dà risultati migliori e più rapidi rispetto a quelli ottenuti con UVA ed è meglio tollerato , con minore reazione eritematogena e asenza di prurito
b) la combinazione della fototerapia con 8-MOP dà risultati consistentemente migliori rispetto alla semplice fototerapia, con effetto più rapido e necessità di una minore dose di radiazioni
c) la combinazione con ciclosporina dà i risultati migliori, con un effetto ancora più rapido e con una maggior riduzione della dose radiante rispetto alla combinazione precedente.

Vuoi citare questo contributo?

A. Galluccio, L. Pilla Trattamento della vitiligine con fototerapia. Medico e Bambino pagine elettroniche 2000;3(3) https://www.medicoebambino.com/?id=RI0003_10.html

Copyright © 2019 - 2019 Medico e Bambino - Via S.Caterina 3 34122 Trieste - Partita IVA 00937070324
redazione: redazione@medicoebambino.com, tel: 040 3728911 fax: 040 7606590
abbonamenti: abbonamenti@medicoebambino.com, tel: 040 3726126

La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.