Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

I Poster degli specializzandi

Il latte materno spremuto è efficace come analgesia nel pretermine?
G. Cont, C. De Pieri, G. Baldassi, P. Brovedani, M. Montico, R. Davanzo
Scuola di Specializzazione in Pediatria, IRCCS Materno-Infantile “Burlo Garofolo”, Trieste
Indirizzo per corrispondenza: carlodepieri@gmail.com


Background - È stata dimostrata l'efficacia analgesica della soluzione glucosata, somministrata per via orale, durante le procedure diagnostiche minori nel neonato. Anche per l'allattamento al seno diretto si trovano in letteratura molte prove a sostegno della sua capacità nel ridurre il dolore durante i prelievi. Per quanto riguarda il latte materno spremuto (LMS) ci sono dati contrastanti sulla sua reale capacità analgesica.

Tipo di studio - Trial controllato randomizzato in cieco con disegno cross-over.

Obiettivi della ricerca - 1) Valutare, nei bambini pretermine, l’effetto analgesico della somministrazione per bocca di due diverse sostanze (soluzione glucosata e latte materno spremuto) rispetto alla somministrazione di semplice acqua in corso di procedure dolorose (puntura da tallone). 2) Valutare l’eventuale differenza di risposta al dolore nelle diverse età gestazionali.

Casistica e metodi - Trentaquattro neonati pretermine con età gestazionale tra 32 e 36 settimane (24 maschi e 10 femmine), nati presso la Neonatologia dell’IRCCS materno-Infantile "Burlo Garofolo" di Trieste, sono stati sottoposti a tre punture da tallone nei primi dieci giorni di vita. Durante l'intervento sono stati offerti a turno, in maniera randomizzata, 2 ml delle seguenti sostanze: latte materno spremuto (LMS), soluzione glucosata (SG) al 20% o placebo (acqua distillata). La sostanza veniva somministrata oralmente due minuti prima dell'intervento con siringa mascherata. Tutti gli interventi sono stati filmati e il dolore è stato valutato mediante la scala PIPP (Premature Infant Pain Profile).

Risultati - La capacità analgesica della SG è risultata significativamente più efficace del LMS. Sia la differenza delle medie della scala PIPP (5,65 vs 7,33) che i punteggi PIPP > 6 (29,4% vs 52,9%) sono significativamente più bassi nel gruppo trattato con SG (p < 0,05). Il LMS sembra avere lo stesso effetto del placebo. Inoltre, escludendo il gruppo con analgesia efficace (SG), sembrerebbe che i neonati pretermine di 32-33 settimane abbiano una risposta meno vivace alle procedure dolorose.

Conclusioni - Questi risultati preliminari portano a supporre che 2 ml di LMS non sono sufficienti per indurre analgesia nel neonato pretermine. La glucosata sembra più efficace del LMS, come riportato nella maggior parte degli studi.

Vuoi citare questo contributo?

G. Cont, C. De Pieri, G. Baldassi, P. Brovedani, M. Montico, R. Davanzo Il latte materno spremuto è efficace come analgesia nel pretermine?. Medico e Bambino pagine elettroniche 2014;17(4) https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1404_40.html