Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

I Poster degli specializzandi

Ingestione di corpi estranei metallici:
il metal detector è un buon esame di screening ma non ha sensibilità assoluta
Veronica Guastalla, Elisa Benelli
Scuola di Specializzazione in Pediatria, IRCCS Materno-Infantile "Burlo Garofolo", Università di Trieste



L’ingestione di corpi estranei metallici è un’evenienza frequente in pediatria. Essa viene comunemente diagnosticata mediante l’esecuzione di una radiografia, ma in letteratura il metal detector (MD) si è dimostrato essere una tecnica sicura e con un’alta accuratezza diagnostica: la sua sensibilità è pressoché assoluta (99,4%) per quanto riguarda l’ingestione di monete, mentre è significativamente più bassa (47%) se si considera l’ingestione di altri corpi metallici. Inoltre il MD si è dimostrato essere molto affidabile nell’individuare la localizzazione dell’oggetto metallico ingerito (99,8%).

Scopo dello studio:abbiamo voluto valutare l’efficacia del MD nel diagnosticare l’ingestione di oggetti metallici nei bambini afferenti al PS per sospetta inalazione da corpo estraneo.

Materiali e metodi: abbiamo indagato retrospettivamente tutti i casi di ingestione di corpi estranei metallici da gennaio 2007 ad aprile 2012 presso il PS Pediatrico dell’IRCCS "Burlo Garofolo" di Trieste. Sono stati selezionati i casi di cui si disponeva sia di un esame mediante il MD (modello Bosch DMF 10 zoom professional) sia di una radiografia.

Risultati: sono stati inclusi 48 pazienti. Tra i 17 casi riguardanti sospetta ingestione di moneta, il MD ne ha individuate 14 con una sensibilità dell’82,3%. Nei 5 casi che riguardavano una sospetta ingestione di biglia metallica non magnetica la sensibilità è stata del 100%. Nelle ingestioni di batterie (6 casi) e in quelle di magneti (2 casi) la sensibilità è stata rispettivamente del 50% e dello 0%. Nei 18 casi rimanenti di ingestione di corpi metallici non classificabili nelle precedenti tipologie, la sensibilità è stata del 54,5%. La sensibilità complessiva è stata del 68,5% (82,3% per monete, 55.5% per non-monete) mentre la specificità è del 100%.

Discussione: il MD permette nel 70% circa dei casi di verificare la presenza e la localizzazione dell’oggetto metallico ingerito. Ciò consente di risparmiare un numero significativo di radiografie e quindi di radiazioni ionizzanti al bambino; inoltre utilizzando questo strumento è possibile ridurre il tempo e il costo delle indagini. La sua negatività tuttavia non è sufficiente a escludere l'ingestione dell’oggetto e deve indurre, di fronte a una storia suggestiva e in base al paziente, alla tipologia e alla dimensione dell’oggetto, a procedere con altri accertamenti.

Vuoi citare questo contributo?

V. Guastalla, E. Benelli Ingestione di corpi estranei metallici: il metal detector è un buon esame di screening ma non ha sensibilità assoluta. Medico e Bambino pagine elettroniche 2013;16(8) https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1308_30.html

Copyright © 2019 - 2019 Medico e Bambino - Via S.Caterina 3 34122 Trieste - Partita IVA 00937070324
redazione: redazione@medicoebambino.com, tel: 040 3728911 fax: 040 7606590
abbonamenti: abbonamenti@medicoebambino.com, tel: 040 3726126

La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.