Rivista di formazione e aggiornamento di pediatri e medici operanti sul territorio e in ospedale. Fondata nel 1982, in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri.

M&B Pagine Elettroniche

Caso contributivo

Cefalea persistente in una bambina con rettocolite ulcerosa: pensa alla trombosi venosa

Francesco Graziano1, Simona Scalzo2, Michela Scalisi2, Giulia Angela Restivo2, Sofia Felice2, Carlo Acierno3, Nicola Cassata1, Michele Citrano1

1UOC Pediatria, AO Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello, Palermo
2Dipartimento di Promozione della Salute, Materno infantile, di Medicina Interna e Specialistica di Eccellenza “G. D’Alessandro”, Scuola di Specializzazione in Pediatria, Università di Palermo
3UOC Chirurgia Pediatrica, Ospedale dei Bambini “G. Di Cristina”, Palermo

Indirizzo per corrispondenza: fra.graziano23@gmail.com

Persistent headache in ulcerative colitis: think about cerebral venous thrombosis

Key words: Inflammatory bowel disease, Extra-intestinal complications, Cerebral thromboembolism, Headache

Patients with inflammatory bowel disease have an increased risk of thromboembolic complications, especially during the active phase of the disease. Cerebral thromboembolism is a rare extra-intestinal complication, associated with high risk of morbidity and mortality. Due to the nonspecific clinical presentation and low incidence, a cerebral thromboembolic event may be undiagnosed. For this reason neurological symptoms, such as headache, should not be underestimated in inflammatory bowel disease patients. The paper describes a case of a three-year-old girl with ulcerative colitis complicated by cerebral thrombosis.

Nei pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) è stato dimostrato un aumentato rischio di complicanze tromboemboliche, in particolare durante la fase attiva della malattia. Il tromboembolismo (TE) cerebrale appartiene al gruppo delle complicanze extraintestinali rare ed è associato a un alto rischio di morbilità e mortalità. A causa della presentazione clinica aspecifica e della bassa incidenza, un evento tromboembolico cerebrale può essere misconosciuto: per tale motivo è necessario non sottovalutare i sintomi neurologici, come ad esempio la cefalea, nei pazienti con MICI.
Riportiamo il caso di una bambina di 3 anni affetta da rettocolite ulcerosa (RCU), complicata da trombosi cerebrale.

Vuoi citare questo contributo?

Graziano F, Scalzo S, Scalisi M, Restivo GA, Felice S, Acierno C, Cassata N, Citrano M. Cefalea persistente in una bambina con rettocolite ulcerosa: pensa alla trombosi venosa. Medico e Bambino 2021;24(2):e42-e46 DOI: https://doi.org/10.53126/MEBXXIV

L'accesso è riservato agli abbonati alla rivista che si siano registrati.
Per accedere all'articolo in formato full text è necessario inserire username e password.
Puoi accedere all'articolo abbonandoti alla rivista (link). Per acquistare l'articolo contattare la redazione all'indirizzo redazione@medicoebambino.com.

Username
Password