Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Avanzi

Novità, riflessioni, contributi e proposte,
a cura di Giorgio Bartolozzi
Emorragia intracraniche e modalità del parto
Da 5 al 25% delle donne nullipare presenta qualche problema nell'esecuzione del parto per via vaginale. Abbandonato il vecchio forcipe, oggi per risolvere i problemi del parto, viene per lo più usato il vacuum extractor, introdotto nella pratica a partire dal 1959. Quale sia il rischio di lesioni neonatali gravi, in seguito all'utilizzo di questa metodica, è ancor oggi controverso. Per quantificare con esattezza gli eventuali rischi del vacuum extractor è stato intrapreso uno studio su 583.340 neonati di peso fra i 2.500 e i 4.000 g (Towner D. et al, 1999, 341:1709-14). L'emorragia intracranica avvenne una volta su 869 parti con vacuum extractor, una volta su 664 parti con forcipe (ma allora è vero che lo usano ancora in USA ?), 1 volta su 907 parti in cui è stato eseguito il taglio cesareo durante il travaglio, 1 volta su 2.750 parti con taglio cesareo al di fuori del travaglio e 1 ogni 1.900 parti spontanei. Quindi con il vacuum extractor l'incidenza dell'emorragia intracranica è significativamente più alta (odds rapporto 2,7) in confronto al parto spontaneo e al cesareo di elezione.

Un'epidemia di obesità nei bambini nel Regno Unito
L'uso dell'indice di massa corporea (il peso in chili, diviso il quadrato dell'altezza, in metri) è oggi molto diffuso: per il bambino il dato ottenuto va inquadrato nel grafico dei centili, per età e sesso. Usando questa metodica, in un'indagine su 2.630 bambini inglesi, rappresentativi dell'intera popolazione, è stato messo in evidenza che sono sovrappeso il 22% dei bambini all'età di 6 anni e il 31% all'età di 15 anni, mentre sono obesi il 10% a 6 anni e il 17% a 15 anni (Reully JJ et al., Lancet 1999, 354:1874-5). Se si pensa che il rischio per un bambino di divenire un adulto obeso è tanto più alto quanto maggiore è l'età del soggetto, si comprende facilmente l'allarme che questi dati hanno suscitato nel Regno Unito: ecco l'uso del termine "epidemia". Negli anni 90 l'incidenza dei bambini obesi, in confronto a studi similari eseguiti in precedenza, ha avuto un forte incremento.

Qual'è l'efficacia dei vaccini contro lo pneumococco ?
IAlla vigilia dell'ingresso anche i Italia dei nuovi vaccini coniugati contro lo pneumococco è utile riconsiderare l'efficacia del vecchi vaccini, costituiti da polisaccaridi, e quindi efficaci soltanto in soggetti in età superiore ai 2 anni. In una larga esperienza su 48 bambini vaccinati con vaccini non coniugati, confrontati con 125 bambini non vaccinati in età fra 2 e 5 anni, affetti da patologie croniche (soprattutto drepanocitosi) (Fiore et al., Emerg Infect Dis 1999, 5,n.6), è stato visto che l'efficacia del vaccino fu del 63% per malattie invasive dovute allo stesso tipo di pneumococchi, contenuti nel vaccino. Ma quando dal calcolo vennero esclusi i bambini con i sierotipi presenti nel vaccino coniugato, l'efficacia dei vaccini salì al 92%. I dati disponibili suggeriscono che il vaccino a polisaccaridi, quando somministrato dopo l'immunizzazione primaria, eseguita con un vaccino coniugato (che può essere usato anche nei primi due anni di vita), elicita un'ottima risposta anamnestica.

Mortalità infantile e prodotto interno lordo
Da tanti anni siamo tutti convinti che la mortalità infantile (cioè il numero dei morti nel primo anno di vita su 1.000 nati vivi) non è tanto in rapporto con i miglioramenti della sanità, ma, si diceva, con il grado di civiltà di un popolo. Oggi ne sappiamo qualcosa di più: è stato dimostrato con accuratezza che il livello di mortalità infantile di una Nazione dipende dal suo prodotto interno lordo e dalla distribuzione della ricchezza (Hales et al., Lancet 1999, 354:2047).

Vuoi citare questo contributo?

G. Bartolozzi Qual'è l'efficacia dei vaccini contro lo pneumococco ?
Mortalità infantile e prodotto interno lordo'>Emorragia intracraniche e modalità del parto
Un'epidemia di obesità nei bambini nel Regno Unito
Qual'è l'efficacia dei vaccini contro lo pneumococco ?
Mortalità infantile e prodotto interno lordo. Medico e Bambino pagine elettroniche 2000;3(1) https://www.medicoebambino.com/?id=AV0001_10.html

Copyright © 2019 - 2019 Medico e Bambino - Via S.Caterina 3 34122 Trieste - Partita IVA 00937070324
redazione: redazione@medicoebambino.com, tel: 040 3728911 fax: 040 7606590
abbonamenti: abbonamenti@medicoebambino.com, tel: 040 3726126

La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.