Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Appunti di Terapia

Una preparazione ritardo del metilfenidato (Ritalin) per il trattamento della ADHD
a cura di Giorgio Bartolozzi

Bambini con un quadro caratterizzato da deficit di attenzione/iperattività (ADHD), il più diffuso disordine neuro-comportamentale dell'infanzia, mostrano i sintomi classici di disattenzione, scarsa performance, iperattività e impulsività. Questo disordine, che inizia nell'infanzia e che può continuare fino all'adolescenza e l'età adulta, può condurre al manifestarsi di problemi funzionali, come cattive relazioni interpersonali e difficoltà scolastiche.
L'ADHD è efficacemente trattato con farmaci stimolanti (come il metilfenidato) e/o con la terapia comportamentale.
Tuttavia la breve durata di azione del metilfenidato a rilascio immediato fa sì che spesso il farmaco debba essere somministrato due o tre volte al giorno, per cui possono sorgere delle difficoltà nella somministrazione della dose intermedia, che coincide, per esempio, con la frequenza scolastica. Al momento attuale negli Stati Uniti sono a disposizione molte formulazioni di metilfenidato a lento rilascio.
In questa pubblicazione viene considerata una nuova formulazione, che ne permette l'uso una sola volta al giorno: viene chiamata Ritalin ® LA. Essa prevede una liberazione immediata del 50% del farmaco e una liberazione di un altro 50% dopo circa 4 ore, grazie a una preparazione particolare: questo tipo di doppia disponibilità del farmaco corrisponde alla somministrazione per due volte al giorno di metilfenidato ad azione immediata.
Come si sa, il metilfenidato è uno stimolante del sistema nervoso centrale che inibisce il "reuptake" della dopamina e della noradrenalina a livello dei neuroni presinaptici. La somministrazione di 20 mg di metilfenidato ritardo, a doppia liberazione, in bambini con ADHD determina due distinti picchi plasmatici, a distanza di 4 ore l'uno dall'altro; il comportamento dei livelli ematici corrisponde perfettamente a quelli che si ottengono con la somministrazione di due dosi da 10 mg, a distanza di 4 ore di metilfenidato a immediata liberazione.
La nuova formulazione permette quindi l'uso di una sola somministrazione al giorno (Lyseng-Williamson K.A., Keating G.M.: Extended.release methylphenidate (Ritalin ® LA), Drugs 62:2251-9, 2002). In uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato, contro placebo, durato due settimane, in 134 bambini da 6 a 12 anni con ADHD, è stato notato un netto miglioramento dei sintomi nei soggetti trattati con metilfenidato ritardo (da 10 a 40 mg al giorno in una sola somministrazione) in confronto al placebo. La preparazione ritardo di metilfenidato migliorò la mancanza di attenzione e l'iperattività. La sicurezza e la tollerabilità della preparazione ritardo corrisposero a quelle riscontrate con la formulazione a rilascio immediato.

Vuoi citare questo contributo?

G. Bartolozzi Una preparazione ritardo del metilfenidato (Ritalin) per il trattamento della ADHD. Medico e Bambino pagine elettroniche 2003;6(1) https://www.medicoebambino.com/?id=AP0301_30.html

Copyright © 2019 - 2019 Medico e Bambino - Via S.Caterina 3 34122 Trieste - Partita IVA 00937070324
redazione: redazione@medicoebambino.com, tel: 040 3728911 fax: 040 7606590
abbonamenti: abbonamenti@medicoebambino.com, tel: 040 3726126

La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.