Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Appunti di Terapia

Efficacia dello zanamivir nei bambini da 5 a 12 anni
G. Bartolozzi
Dipartimento di Pediatria, Università di Firenze

Lo zanamivir (Z), un analogo dell'acido sialico è un potente inibitore della neuraminidasi del virus influenzale, sia A che B. La sua efficacia sia come preventivo che come curativo è stata valutata in circa 10.000 soggetti.
E' risultato che lo Z, alla dose di 10 mg, somministrato due volte al giorno per 5 giorni è efficace nell'accorciare la malattia d 1 -2,5 giorni ed è capace di ridurne la gravità.
Inoltre lo Z, alla dose di 10 mg una volta al giorno per 4 settimane, sempre per via inalatoria, previene l'influenza, mentre il virus circola nella comunità. Lo Z possiede un profilo di sicurezza, sovrapponibile al placebo.
Poiché le esperienze cliniche hanno riguardato soggetti in età superiore ai 12 anni, il suo uso non è stato approvato nei bambini con influenza A o B. La disponibilità di un farmaco, utilizzabile in pediatria, è molto sentita, perché è stato ormai accertato che nei bambini l'influenza rappresenta un'affezione molto frequente, la cui importanza è risultata evidente anche da un punto di vista epidemiologico.
Per valutare l'efficacia, la sicurezza e la tollerabilità dello Z in bambini dai 5 ai 12 anni è stato condotto uno studio in 224 bambini, in doppio cieco, randomizzato, contro placebo (247) con Z, 10 mg, due volte al giorno per 5 giorni, durante la stagione 1998-1999 dell'influenza (Hedrick JA et al. Pediatr Infect Dis J 19, 410-7, 2000). Il 73% di questi bambini risultarono positivi per la ricerca del virus influenzale o dei suoi anticorpi (il 65% avevano un'infezione da virus A e il 35% da virus B). Lo Z ridusse il tempo mediano dei sintomi di 1.25 giorni in confronto ai pazienti del gruppo placebo, fra i pazienti nei quali l'infezione venne confermata (p < 0,001).
I bambini trattati ritornarono alle loro normali attività significativamente più presto; essi inoltre assunsero molto meno farmaci, in confronto al gruppo placebo. Lo Z fu ben tollerato, senza profili di effetti collaterali simili a quelli del placebo. Gli esami di laboratorio non mostrarono variabilità dai valori normali. Non venne dimostrato sviluppo di resistenza allo Z.
Viene concluso che lo Z è efficace nel ridurre la durata e la gravità dell'influenza ed è ben tollerato anche nei bambini da 5 a 12 anni.
Le ricadute nella nostra pratica di pediatri sono per ora nulle, dato che il famaco non è commercializzato per l'uso pediatrico.
Secondo la letteratura, molto abbondante per l'adulto, il vaccino rimane la prevenzione da preferire, ma in corso di epidemie, soprattutto di pandemie, in soggetti a forte rischio (sono quelli stessi dell'indicazione del vaccino per i bambini), il ricorso allo zanamivir o durante la puntata epidemica per qualche settimana (come prevenzione), o all'inizio della malattia (come trattamento), potrebbe essere utile.

Vuoi citare questo contributo?

G. Bartolozzi Efficacia dello zanamivir nei bambini da 5 a 12 anni. Medico e Bambino pagine elettroniche 2000;3(10) https://www.medicoebambino.com/?id=AP0010_10.html