Novembre 2009 - Volume XXVIII - numero 9

Medico e Bambino


Lettere

L'influenza suina

Vuoi citare questo contributo?

L'influenza suina. Medico e Bambino 2009;28(9):558-562 https://www.medicoebambino.com/?id=0909_558.pdf


leggi l'articolo in formato PDF

Vaccino antinfluenzale
Ho scritto una mail un mese fa circa (pubblicata a novembre) nella quale lamentavo la cattiva conduzione e programmazione dell’acquisto da parte di chi di dovere delle 20 milioni di dosi di FOCETRIA paventando la possibilità che di fatto avremmo potuto vaccinare solo pochi bambini per il rifiuto di farlo da parte di genitori che avrebbero preferito Celvapan senza adiuvante.
Ora la situazione si è evoluta, è scoppiata la pandemia con mesi di anticipo sulle cervellotiche previsioni dei nostri soloni. Non ci voleva molto a capire che, presente il virus, appena schiuse le imposte si sarebbe propagato.
L’ipotesi di scarsa o nulla adesione al vaccino è adesso una realtà!
Innanzitutto chi dovrebbe farselo per buona parte ha o ha già avuto questa influenza, poi, anche ammettendo di farlo immediatamente, si deve aspettare almeno due settimane dalla seconda dose perché il livello anticorpale sia protettivo, cioè circa un mese, un mese e mezzo.
In ultimo, il vaccino NON C’È!!!
Attualmente, escludendo i proclami propagandistici, la situazione nelle ASL della provincia di Roma (sono della RM H) è la seguente:
I vaccini sono arrivati da una ventina di giorni alla sede centrale. Lì sono fermi perché non ci sono le direttive burocratiche, carte e cartuccelle, che sarebbero indispensabili per praticare il vaccino.
Ieri ci hanno chiesto di prenotare i vaccini da fare ai pazienti a rischio (la famosa fase 2) ma si sono dimenticati di dirci dove dobbiamo vaccinarci noi, i sanitari, che dovremmo essere la fase 1, inoltre, pare che non ci sia il software indispensabile per comunicare l’avvenuta vaccinazione alla asl, perciò non sanno quando effettivamente potremo ritirare il vaccino!
Fatte queste considerazioni penso che potremo iniziare tra 15-30 giorni, ergo NON vaccineremo nessuno!!
Sembra quasi che ciò che sta accadendo giunga inaspettato, nessuno sapeva che si sarebbe dovuto vaccinare un bel numero di persone, nessuno ha approntato una procedura e preparato gli strumenti, nessuno ha pensato chi dovesse vaccinare chi.... in fondo è un emergenza che è cominciata soltanto a maggio!

Adesso so io cosa dovrebbero fare con le 20 milioni di dosi di vaccino che ci hanno fatto pagare.


Luca Giangrande
Pediatra di famiglia dei Castelli Romani
mercoled�, 18 Novembre 2009, ore 15:34

Re: Vaccinazione
Non ci resta che piangere.


M&B

mercoled�, 18 Novembre 2009, ore 15:41

L'immissione di nuovi contenuti è riservata ai soli utenti registrati