Rivista di formazione e aggiornamento di pediatri e medici operanti sul territorio e in ospedale. Fondata nel 1982, in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri.

M&B Pagine Elettroniche

Pediatria per immagini

Due casi di lichen sclero-atrofico
D. Cimino, S. Gangarossa
Pediatri di libera scelta , ACP Ragusa

Il lichen sclero – atrofico è una dermatosi ad etiologia ignota, la cui lesione elementare è una piccola papula piana , di colorito bianco - avorio , di pochi mm di diametro , a superficie asciutta .
Le papule, inizialmente isolate, successivamente si fondono in placche di varie forme e dimensioni . Lesioni emorragiche possono essere presenti nel loro contesto .
In età pediatrica la più colpita è la regione ano-genitale anche se, raramente, possono essere interessate altre sedi.
Nella maggior parte dei casi interessa il sesso femminile e inizia prima dei 7 anni, accompagnandosi spesso a prurito a cui possono conseguire lesioni da grattamento o escoriazioni sul clitoride e sulle piccole labbra .
Le lesioni in genere si risolvono spontaneamente intorno alla pubertà .
In circa 8 anni di attività ambulatoriale e su un totale di circa 2.500 bambini abbiamo potuto osservare solamente 2 casi di lichen: il primo riguarda un bambino di 8 anni , affetto da fimosi, con lesione al prepuzio che si è attenuata in seguito a terapia a base di steroidi topici (mometasone ) applicati tutti i giorni per 2 mesi sotto forma di crema (Figura 1 e Figura 2 ) .
Il secondo riguarda una bambina di 6 anni la cui lesione (Figura 3) presentava nel contesto anche
una manifestazione emorragica .
La diagnosi di lichen fu confermata istologicamente .
Nell'arco di 6 mesi di osservazione assistemmo a un lieve e progressivo miglioramento grazie a un trattamento a base di fluoralglucitolo.
Rimangono pertanto varie le possibilità terapeutiche nel caso del lichen sclero- atrofico, anche se al momento attuale la terapia che riscontra più favori è quella basata sull'applicazione topica di steroidi di potenza medio-alta.
Tuttavia il riscontro che la maggior parte dei lichen scompare spontaneamente entro pochi anni e la possibilità che anche un preparato non steroideo possa averne accelerato la risoluzione ci inducono a non sottovalutare gli atteggiamenti terapeutici che non prevedono l'uso degli steroidi in prima battuta .
 
Figura 1



Vuoi citare questo contributo?

D. Cimino, S. Gangarossa. Due casi di lichen sclero-atrofico. Medico e Bambino pagine elettroniche 2005;8(4) https://www.medicoebambino.com/_lichen_sclero_atrofico_lesioni_steroidi