campagna abbonamenti
MeB Pagine Elettroniche
a cura della redazione di MeB Pagine Elettroniche
Volume XIX
Dicembre 2016
numero 10
I POSTER DEGLI SPECIALIZZANDI


Una recidiva atipica di porpora di Schönlein-Henoch
Chiara Rubino, Sandra Trapani, Monica Paci, Massimo Resti
Ospedale Pediatrico Meyer, Firenze
Indirizzo per corrispondenza: crubino7@gmail.com


Descriviamo il caso di Brigitta, 17 anni. In anamnesi patologica remota si segnala un episodio di porpora di Schönlein-Henoch (PSH) all’età di 12 anni, seguito da una recidiva 10 mesi dopo l’esordio. Entrambi gli episodi hanno presentato i sintomi classici cutanei, gastrointestinali e articolari, e hanno risposto alla terapia steroidea per os.
Cinque anni dopo, la paziente viene ricoverata presso un ospedale periferico per vomito e dolore epigastrico ingravescenti da 5 giorni. Durante il ricovero, la sintomatologia gastrointestinale peggiora nonostante il trattamento con metilprednisolone 40 mg ev, pantoprazolo, levosulpiride e cefotaxime, e condiziona un calo ponderale di 3 kg. Compaiono inoltre petecchie a livello degli arti superiori e del dorso dei piedi. Gli esami di laboratorio evidenziano esclusivamente un lieve incremento della PCR (4,36 mg/dl). ASCA e ANCA sono negativi. La calprotectina fecale è fortemente aumentata. Vengono effettuate ecografia, radiografia e TC addome, risultate nella norma.
La paziente viene trasferita presso il nostro Centro per ulteriori approfondimenti diagnostici. Nel nostro reparto prosegue la terapia con pantoprazolo e metilprednisolone 40 mg ev, senza beneficio sulla sintomatologia. Brigitta viene sottoposta a esofagogastroduodenoscopia. L’esame mostra un piloro edematoso, con deformazioni del bulbo duodenale, e multiple aree iperemiche e ulcerate a livello duodenale (Figura 1). La rettosigmoidoscopia è negativa. I reperti endoscopici sono dunque suggestivi di una PSH. Si intraprende terapia con boli di metilprednisolone ad alte dosi ev, con rapida risoluzione della sintomatologia.


a


b

Figura 1. Esofagogastroduodenoscopia.



Pertanto, il caso riporta una recidiva di PSH, presentatasi a distanza di cinque anni dall’esordio della vasculite e con manifestazioni di duodenite emorragica. In rari casi l’infiammazione duodeno-digiunale può essere la principale manifestazione della PSH, sia nell’episodio iniziale che nella recidiva, anche in assenza di manifestazioni cutanee caratteristiche.


Bibliografia di riferimento

Vuoi citare questo contributo?
C. Rubino, S. Trapani, M. Paci, M. Resti. UNA RECIDIVA ATIPICA DI PORPORA DI SCHöNLEIN-HENOCH. Medico e Bambino pagine elettroniche 2016; 19(10) https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1610_50.html




La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.