campagna abbonamenti
Medico e Bambino
2015
Novembre 2015
numero 9
DOMANDE E RISPOSTE










Proctite emorragica del lattante
Osteoma osteoide e sport
Diete e malattie neurologiche
Omocisteinemia e rischio tromboembolico
Infezione urinaria e monorene
Mononucleosi e contumacia
Lettura del prick test
Orecchie rosse
Osteolisi benigna


Vuoi citare questo contributo?
PROCTITE EMORRAGICA DEL LATTANTE OSTEOMA OSTEOIDE E SPORT DIETE E MALATTIE NEUROLOGICHE OMOCISTEINEMIA E RISCHIO TROMBOEMBOLICO INFEZIONE URINARIA E MONORENE MONONUCLEOSI E CONTUMACIA LETTURA DEL PRICK TEST ORECCHIE ROSSE OSTEOLISI BENIGNA. Medico e Bambino 2015;34:601-603 https://www.medicoebambino.com/?id=1509_601.pdf


L'accesso è riservato agli abbonati alla rivista che si siano registrati.
Per accedere all'articolo in formato full text è necessario inserire username e password.
Questo forum è regolamentato secondo delle linee guida.

1 commento

… a proposito di “osteoma osteoide” e di osteolisi “benigna” …
Ho letto con vero interesse la risposta di Giorgio Longo (con cui concordo pienamente), ai quesiti posti da 2 pediatri, circa un caso di osteoma osteoide e di osteolisi “benigna” …
Ritengo i casi di pertinenza del radiologo-pediatra, che deve fare la diagnosi e non dell’ortopedico che deve interpretare la clinica sulla base dell’imaging ! Pertanto, ripeto, ho letto con grande piacere, quanto ha risposto il Dott. Longo e mi permetto di esprimere il “parere” del radiologo pediatra.
Nel caso dell’osteoma-osteoide, tra l’altro studiato con la TC, sarebbe stato interessante “vedere” l’Imaging e conoscere il referto del collega radiologo: come giustamente rivelato, nel caso dell’osteoma vi è una clinica, molto suggestiva del tipo di dolore, specie notturno, che recede con l’aspirina,
mentre l’Imaging deve dimostrare il “nidus” rx trasparente in un contesto di reazione addensante dell’osso circostante, ovvero nel caso di non visibilità del “nidus” (possibilità che può non escludersi), una iperattività metabolica, alla scintigrafia ossea, che “accende” il focolaio.

Quanto poi all’osteolisi benigna o fibroma non ossificante, ho più volte ribadito ai colleghi pediatri, che tale termine è fuorviante oltre “allarmante”: non si tratta di una osteolisi né di un processo produttivo tumorale, ma di un semplice difetto “locale” di ossificazione, con persistenza del t. osteoide, che con il tempo è destinato a risolversi.

Spero di non aver “invaso” nessuna competenza specialista, ma espresso solo il parere di un radiologo-pediatra.
Cordialmente
Genchi Vincenzo
Radiologo Pediatra, Bari
lunedì, 21 Dicembre 2015, ore 12:43



La consultazione on-line degli articoli della Rivista Medico e Bambino e delle Pagine Elettroniche è riservata ai nostri gentili abbonati, ai quali richiediamo solo una breve procedura di REGISTRAZIONE.
L'inserimento di username e password personali così ottenute consente di "sfogliare" virtualmente il ricco archivio storico di Medico e Bambino e scaricare liberamente gli articoli desiderati in formato PDF.
Per chi volesse abbonarsi a Medico e Bambino rimandiamo al seguente link.
L'immissione di nuovi contenuti è riservata ai soli utenti registrati 1 < 2

La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.