Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Striscia... la notizia

a cura di Irene Bruno
Presidio Ospedaliero di Gorizia, Unità Operativa di Pediatria
Indirizzo per corrispondenza: irene.bruno@tele2.it

Questa rubrica si propone di fornire notizie di interesse sanitario generale e brevi aggiornamenti dalla letteratura pediatrica “maggiore". Lo scopo è che il lettore abbia la sensazione di sfogliare un giornale scegliendo i titoli che più lo interessano: nessuna pretesa pertanto di sistematicità e di commento che va oltre il breve riassunto di quelli che sono i principali risultati e le possibili implicazioni pratiche o di ricerca.
Si parla di opinioni di giornalisti, novità dalla letteratura, e come tali vanno lette: la storia ci insegna che ogni commento, ogni ultima novità, non va considerata una verità assoluta né applicata l'indomani, ma va presa come un aggiornamento da far maturare nel cassetto attendendo le conferme e i cambiamenti di opinione che solo il tempo e l'esperienza possono fornire.

Questa premessa è anche un invito ai lettori ad essere parte attiva della rubrica. Vi chiediamo di suggerirci articoli/news/pubblicazioni che avete avuto modo di leggere e che ritenete meritevoli di segnalazione (scrivete airene.bruno@tele2.it).

TUTTE LE NOTIZIE
26 giugno 2006


Polmonite batterica non grave nell'adulto: 3 giorni di antibiotico bastano!
In questo studio randomizzato controllato gli Autori si sono posti la domanda se trattare la polmonite batterica di entità lieve o moderata (Pneumonia Severity Index Score <- 110) nell'adulto per tre giorni, potesse essere equivalente ai 7-8 giorni canonici. I pazienti che avevano ricevuto l'antibiotico per via parenterale per 3 giorni e mostrato un notevole miglioramento clinico venivano randomizzati ad amoxicillina per os o placebo. Gli outcome clinici valutati sono risultati sovrapponibili nei 2 gruppi. Questo studio del BMJ, tutto sommato lontano dalle nostre abitudini pediatriche, viene portato per riproporre quello svolto in Pakistan e pubblicato dal Lancet nel settembre 2002 sull'efficacia clinica dell'amoxicillina data per 3 giorni versus 5 giorni nelle polmoniti dei bambini.(Pakistan Multicentre Amoxycillin Short Course Therapy (MASCOT) Pneumonia Study Group). I bambini venivano trattati direttamente con amoxicillina per os o per 3 o per 5 giorni: il tasso di guarigione e di ricaduta erano risultati sovrapponibili nei due gruppi. …sempre più evidenza quindi, che la durata della terapia antibiotica nella polmonite non complicata possa essere accorciata…meglio 3 giorni di amoxicillina per tre volte al dì che più giorni con una terapia data due volte al dì che è scorretta da un punto di vista farmacocinetico e, spesso, non efficace.

Che colore ha il vomito biliare?
Identificare il colore che differenti osservatori (medici, infermieri, casalinghe, madri) ritengono rappresenti il colore del vomito biliare del neonato. La scelta si poneva tra otto colori, dal giallo chiaro al verde scuro. La risposta esatta ...verde.
Ma molti, fino al 56% degli osservatori, non avevano ritenuto il verde un colore da vomito biliare. Tra questi molti avevano scelto il giallo come il colore più giusto. Il colore giallo, in realtà non esclude una occlusione intestinale, il verde, però, rappresenta una vera urgenza chirurgica.
E voi quale avreste scelto? C'è un trucco del mestiere che viene suggerito nelle conclusioni dell'articolo: chiedete di che colore era il vomito piuttosto che se il vomito contenesse o meno bile.

L'EMEA è favorevole all'uso del Prozac in bambini e adolescenti con depressione
L'EMEA ha raccomandato di estendere l'indicazione per il Prozac (fluoxetina) per il trattamento dei bambini di 8 anni che soffrono di depressione da moderata a severa e che non rispondono alla terapia psicologica. Si ritiene infatti che i benefici che il farmaco può offrire a questi bambini siano maggiori dei rischi potenziali, anche se lo svolgimento di ulteriori studi sul profilo di sicurezza del farmaco sono auspicabili.
Quindi:
  1. Gli studi nei bambini e adolescenti hanno fornito dati positivi.
  2. Il Prozac dovrebbe venir usato associato a psico-terapia nei pazienti non rispondenti a quest'ultima da sola.
  3. La dose di partenza dovrebbe essere di 10 mg/die e andrebbe aumentata a 20 mg dopo 1-2 settimane.
  4. Se non vi fosse un beneficio clinico in 9 settimane il trattamento andrebbe riconsiderato.
  5. Sono necessari ulteriori studi sul profilo di sicurezza.
  6. I medici e i genitori devono monitorare attentamente i bambini e gli adolescenti per eventuali comportamenti atti al suicidio, in particolare all'inizio del trattamento.

Due minuti prima di clampare il cordone e meno anemia
Ritardare il clampaggio del cordone ombelicale di due minuti dopo la nascita aumenta i depositi di ferro a 2 mesi di vita. In questo studio svolto a città del Messico è stato dimostrato che l'attesa di quei due minuti è utile anche fino ai sei mesi di vita. L'effetto positivo è stato notato soprattutto nei figli di madri con bassi depositi di ferritina, in quelli allattati al seno e nei nati con peso tra i 2500 e i 3000 g.
Utile e tutto sommato costa poco provarci!

Corruzione su prescrizione di farmaci: arrestati 3 manager Recordati
Notizia ANSA
MILANO - Il direttore generale e vicepresidente della casa farmaceutica Recordati Spa è agli arresti domiciliari nell'ambito di un'indagine condotta dalla Guardia di finanza di Milano per associazione per delinquere e corruzione in relazione alla prescrizione di specialità medicinali prodotte dalla Recordati. L'associazione a delinquere sarebbe finalizzata a favorire la prescrizione di una serie di farmaci della Recordati da parte di decine di medici convenzionati con il servizio sanitario nazionale, alcuni dei quali già coinvolti in altre indagini. A quanto si apprende anche la società farmaceutica è indagata con le stesse accuse. Oltre ai tre dirigenti della Recordati industria chimica e farmaceutica Spa, condotti uno in carcere e gli altri due ai domiciliari con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, sono coinvolti nell'indagine 18 informatori scientifici, 12 medici e un farmacista. Devono rispondere, a vario titolo, di corruzione e comparaggio. I tre dirigenti, a quanto si apprende dal Nucleo Regionale della Guardia di Finanza della Lombardia, avrebbero costituito una rete criminosa con Sales Area Manager, Area Manager e informatori scientifici del farmaco per indurre i medici a prescrivere prodotti medicinali della Recordati. Agli informatori scientifici sarebbe spettato il compito di reclutare, con promesse e omaggi, medici convenzionati con il servizio sanitario nazionale perché prescrivessero medicinali della casa madre. E le farmacie, ricevendo prescrizioni dello stesso farmaco da almeno trenta pazienti, avrebbero richiesto il prodotto direttamente alla Recordati, evitando il passaggio dei grossisti.

Carte in tavola! Due anni di CCM e sanità pubblica”
Mancano pochi giorni all'apertura dei lavori di il convegno nazionale delCentro nazionale per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CCM) in programma a Roma il 3 e 4 luglio. Molti i temi in discussione nelle 19 sessioni previste: per chi volesse approfondirli, EpiCentro propone un percorso tra le proprie pubblicazioni. Dalle vaccinazioni, al Piano Nazionale di prevenzione, alle malattie cardiovascolari e il diabete.

Morbillo sotto sorveglianza in Europa
Tra gennaio e aprile 2006 Euvac.net ha ricevuto 1130 notifiche di morbillo da 17 dei 20 Paesi europei che aderiscono alla rete, con un tasso di incidenza più che raddoppiato rispetto al 2005. Le fasce più colpite sono quelle da 1 a 4 e da 10 a 14 anni, che da sole costituiscono il 40% di tutti i casi. EpiCentro propone unasintesi in italiano del rapporto, con dati epidemiologici specifici per ogni Paese. Consulta anche l'argomento di salute morbillo.

Salute materno infantile, l'indagine ISTAT 2004-2005
Le donne italiane in gravidanza sono ben assistite, ma ricorrono troppo alle prestazioni diagnostiche e alla medicalizzazione. Sono le principali conclusioni dell'indagine multiscopo Istat “Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari” per il 2004-2005. In aumento anche i parti cesarei, soprattutto al Sud e nelle Isole.

Vuoi citare questo contributo?

I. Bruno Che colore ha il vomito biliare?
L'EMEA è favorevole all'uso del Prozac in bambini e adolescenti con depressione
Due minuti prima di clampare il cordone e meno anemia
Corruzione su prescrizione di farmaci: arrestati 3 manager Recordati
'Carte in tavola! Due anni di CCM e sanità pubblica'
Morbillo sotto sorveglianza in Europa
Salute materno infantile, l'indagine ISTAT 2004-2005'>Polmonite batterica non grave nell'adulto: 3 giorni di antibiotico bastano!
Che colore ha il vomito biliare?
L'EMEA è favorevole all'uso del Prozac in bambini e adolescenti con depressione
Due minuti prima di clampare il cordone e meno anemia
Corruzione su prescrizione di farmaci: arrestati 3 manager Recordati
'Carte in tavola! Due anni di CCM e sanità pubblica'
Morbillo sotto sorveglianza in Europa
Salute materno infantile, l'indagine ISTAT 2004-2005. Medico e Bambino pagine elettroniche 2006;9(5) https://www.medicoebambino.com/_Polmonite_batterica_vomito_biliare

Copyright © 2019 - 2019 Medico e Bambino - Via S.Caterina 3 34122 Trieste - Partita IVA 00937070324
redazione: redazione@medicoebambino.com, tel: 040 3728911 fax: 040 7606590
abbonamenti: abbonamenti@medicoebambino.com, tel: 040 3726126

La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.