campagna abbonamenti

Topics - DEONTOLOGIA MEDICA

Il nuovo codice di deontologia medica

La quarta versione del nuovo Codice di deontologia medica è stata presentata nel mese di dicembre 2006 e aggiorna quella redatta nel 1998. Il nuovo Codice, composto da 75 articoli organizzati in 6 titoli, oltre ai tradizionali precetti deontologici, detta linee di indirizzo vincolanti in tema di educazione alla salute e rapporti con l’ambiente, sulla sicurezza del paziente e la prevenzione del rischio clinico, sulla donazione e sui trapianti di organi, tessuti e cellule, sull’abusivismo e prestanomismo. Affronta inoltre temi come la libertà, l’indipendenza e la dignità della professione medica, come l’educazione alla salute, come la qualità professionale e gestionale, i limiti dell’attività professionale, il segreto professionale, la riservatezza dei dati personali, il trattamento dei dati sensibili. È trattata anche la parte relativa agli accertamenti diagnostici e ai trattamenti terapeutici, la sicurezza del paziente e la prevenzione del rischio clinico, le pratiche non convenzionali, per arrivare poi all’accanimento diagnostico-terapeutico e all’eutanasia. Per la prima volta al Codice deontologico sono allegati due regolamenti riguardanti aspetti fondanti dell’esercizio della professione medica quali la pubblicità sanitaria e il conflitto di interesse.
In questo Focus vengono riportate tre norme (articoli 5, 6 e 62) che hanno subito modifiche degne, a nostro avviso, di segnalazione e di uno specifico commento. L’ articolo 5 “Educazione alla salute e rapporti con l’ambiente” rappresenta una delle grandi novità del Codice deontologico. L’ACP ha dedicato il suo ultimo convegno nazionale al tema dell’ambiente e ricadute sulla salute infantile e ha predisposto un pacchetto formativo. Abbiamo chiesto un commento a un esperto che del problema si interessa da tempo.
L’articolo 6 “Qualità professionale e gestionale”: “Tutte le popolazioni europee condividono l’idea che tutti i bambini, indipendentemente dal gruppo sociale di appartenenza, debbano avere le stesse chance di sopravvivenza” (Geddes e Maciocco in Salute e sviluppo 2/2006). Vediamo in concreto cosa possiamo fare nella nostra pratica quotidiana con l’aiuto di chi si è sempre impegnato nel campo delle disuguaglianze.
Articolo 62 “Attività medico-legale”. Abbiamo introdotto nell’editoriale le novità dell’ultima versione. Due esperti e collaboratori della rivista ci aiutano a comprendere meglio le ricadute pratiche dal punto di vista medico-legale.

Vi invitiamo ad inviarci i vostri commenti in modo da rendere il codice uno strumento partecipato e con ricaduta nell’attività quotidiana di ogni medico. Scrivete alla nostra Redazione o visitate il link Commenta il Codice di Deontologia Medica

Il nuovo Codice di Deontologia Medica: leggi il FOCUS di M&B

Il Codice Deontologico dal sito della FNOMCeO

Scarica il codice (pdf)

La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.