Comunicato


via S. Caterina 3,
34122 Trieste
tel. 040 3728911
e-mail: redazione@medicoebambino.com
www.medicoebambino.com


COMUNICATO

Medico e Bambino

Medico e Bambino

Una guida per i medici in tema di abuso sessuale dei bambini prepuberi


Anche in Italia, pur se in ritardo in rapporto ai Paesi anglosassoni, il tema dell'abuso sessuale sui bambini ha iniziato a essere considerato, dalla fine degli anni '80, come un problema anche di interesse medico e non solo psicologico e/o sociale. Corsi di formazione, corsi di sensibilizzazione, convegni tematici hanno contribuito ad accendere l'attenzione sugli aspetti anche di pertinenza medica quando un/a bambino/a è vittima di abuso sessuale. Tuttavia i problemi che i medici esprimono quando sono coinvolti in una diagnosi di abuso sessuale sono ancora tanti.

Sul numero di Medico e Bambino di Maggio 2012 viene pubblicata nella rubrica Linee Guida un documento dal titolo:
UNA GUIDA PER I MEDICI IN TEMA DI ABUSO SESSUALE DEI BAMBINI PREPUBERI.

L'articolo è curato da MARIA ROSA GIOLITO, Direttore SC Consultori Familiari e Pediatria di Comunità, ASL-TO2, Torino, a nome del GRUPPO DI LAVORO PER L'ABUSO E IL MALTRATTAMENTO ALL'INFANZIA.

Si tratta di un documento che presenta i requisiti essenziali per i professionisti medici, sia territoriali che ospedalieri, che si trovano a valutare un soggetto prepubere, sospetta vittima di abuso sessuale al fine di fornire un supporto scientifico, di uniformare le modalità della visita medica e di ridurre il rischio di errore in un settore di particolare complessità.
La guida elaborata e pubblicata nel settembre 2010, L'abuso sessuale nei bambini prepuberi. Requisiti e raccomandazioni per una valutazione appropriata (Pensiero Scientifico Editore), ha lo scopo di fornire un aiuto ai professionisti medici che si trovano a valutare un soggetto prepubere con sospetto di abuso sessuale. Ha il principale obiettivo di definire alcuni requisiti essenziali e diffonde alcune conoscenze per evitare errori che possano ripercuotersi negativamente sulla valutazione.

Scrivono gli Autori:
  • Molti medici "faticano" ancora a immaginare che i bambini incontrati nella loro pratica clinica possano essere vittime di abuso sessuale.

  • Ancora pochi sono i professionisti che hanno avuto dei percorsi formativi specifici sulla tematica e a tutt'oggi peraltro non è ancora prevista, nella maggior parte delle scuole di specializzazione in ginecologia, pediatria e medicina legale, una formazione mirata né alla valutazione dei genitali e della loro anatomia nel bambino/a prepubere normale e relative varianti anatomiche, né ai segni fisici riferibili a esiti di atti di abuso sessuale e/o a esiti di eventi traumatici accidentali.

  • Succede ancora che alcuni medici del Dipartimento di Emergenza e Accettazione (DEA) non visitino i/le bambini/e accompagnati/ e per un sospetto di abuso sessuale adducendo motivazioni anacronistiche ("Non è di mia competenza", "La bambina è accompagnata solo dalla nonna che non ha la patria potestà", "Non mi sembrava importante"...).

  • È diffuso il pregiudizio che sia alta l'incidenza di false accuse di abuso sessuale sui figli fatte dalle madri in contesti di separazione e divorzi al fine di averne dei vantaggi o per vendetta contro l'ex partner e che quindi non sia necessario occuparsene.

Giolito MR. UNA GUIDA PER I MEDICI IN TEMA DI ABUSO SESSUALE DEI BAMBINI PREPUBERI. Medico e Bambino 2012;31:291-97


La riproduzione senza autorizzazione è vietata. Le informazioni di tipo sanitario contenute in questo sito Web sono rivolte a personale medico specializzato e non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico. Per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio medico curante. I contenuti di queste pagine sono soggetti a verifica continua; tuttavia sono sempre possibili errori e/o omissioni. Medico e Bambino non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

Unauthorised copies are strictly forbidden. The medical information contained in the present web site is only addressed to specialized medical staff and cannot substitute any medical action. For personal cases we invite to consult one's GP. The contents of the pages are subject to continuous verifications; anyhow mistakes and/or omissions are always possible. Medico e Bambino is not liable for the effects deriving from an improper use of the information.