Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

I Poster degli specializzandi

Malattia di Kawasaki nei bambini sotto un anno di età: una coorte italiana

Greta Mastrangelo, Sandra Trapani, Donatella Lasagni, Giovanbattista Calabri, Rolando Cimaz, Massimo Resti, Maurizio de Martino

Scuola di Specializzazione in Pediatria, AOU Meyer, Firenze

Indirizzo per corrispondenza: greta.mastrangelo@gmail.com

Background e obiettivi. La malattia di Kawasaki (KD) è una vasculite dei medi vasi che mostra una specifica predilezione per le arterie coronarie. Nel lattante è spesso caratterizzata da forme atipiche e incomplete e, in questa popolazione, si stima che l’incidenza di anomalie coronariche sia intorno al 40- 50% (contro 15-25% dei soggetti di età superiore a 12 mesi). Pochi studi sono stati tuttavia condotti sui pazienti affetti da KD nel lattante, e di questi un numero ancor più limitato sulla popolazione caucasica. Questo studio si propone quindi di valutare le caratteristiche epidemiologiche, cliniche e laboratoristiche dei pazienti con malattia di Kawasaki sotto l’anno di età nella popolazione caucasica e di confermare se esista un maggior rischio di coinvolgimento cardiaco in questa fascia di popolazione.
Materiali e metodi. Revisione retrospettiva delle cartelle cliniche dei pazienti con diagnosi di KD sotto i 12 mesi di età afferiti presso il nostro Centro tra gennaio 2008 e dicembre 2017. I dati sono stati analizzati con Epi Info Statistical Software versione 7.1.5.2.
Risultati. Di 113 pazienti con sindrome di Kawasaki, 32 (28,3%) avevano meno di un anno di età (M:F = 20:12). L’età media era 5,7 ± 2,7 mesi. 19 pazienti (59,4%) avevano meno di 6 mesi. L’eritema delle labbra e delle mucose era presente in 13 pazienti (40,6%); anomalie delle estremità in 18 (56,2%); rash in 25 (78,1%); iperemia congiuntivale in 26 (81,2%) e linfoadenopatia cervicale in 7 (21,8%). 22 pazienti (68,7%) avevano una malattia di Kawasaki incompleta. Il coinvolgimento cardiaco era presente in 19 (59,4%) pazienti di cui 13 (59,0%) avevano una forma incompleta. Un paziente ha presentato una complicanza severa (tamponamento cardiaco). Il ritardo diagnostico medio era di 7 giorni (range 3-22 giorni) ed era maggiore nelle forme incomplete (7,6 vs 5,8). I valori di VES, PCR e piastrine sono risultati più elevati nelle forme complete, sebbene non sia stata raggiunta una significatività statistica. Tutti i pazienti sono stati trattati con immunoglobuline endovena.
Conclusioni. Nella nostra coorte di pazienti la forma incompleta di malattia di Kawasaki è risultata frequente, condizione che giustifica il maggior ritardo diagnostico. Per tale motivo i pazienti con forma incompleta presentavano un quadro più severo, con maggior frequenza di coinvolgimento cardiaco. Per le nostre conoscenze attuali, questo studio è il primo che coinvolge esclusivamente una coorte italiana di pazienti sotto l’anno di età con malattia di Kawasaki.

Vuoi citare questo contributo?

G. Mastrangelo, S. Trapani, D. Lasagni, G. Calabri, R. Cimaz, M. Resti, M. de Martino Malattia di Kawasaki nei bambini sotto un anno di età: una coorte italiana. Medico e Bambino pagine elettroniche 2020;23(6):142 https://www.medicoebambino.com/?id=PSR2006_30.html