Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Striscia... la notizia

'Medical end-of-life decision' nei neonati e nei bambini sotto l'anno di vita.
a cura di Irene Bruno
Presidio Ospedaliero di Gorizia, Unità Operativa di Pediatria
Indirizzo per corrispondenza: irene.bruno@adriacom.it

Lancet, 9 Aprile 2005. Anche il Lancet si sofferma su quella che, in realtà, non chiama eutanasia ma “medical end-of-life decision”, decisione medica di porre termine alla vita. In questo caso si parla di bambini sotto l'anno definiti “in condizioni critiche”. Sono stati considerati i neonati-bambini sotto l'anno di vita morti in un anno. Nel 57% di questi bambini era stata praticata una “decisione medica di porre termine alla vita” per le condizioni critiche del bambino, o per una cattiva prospettiva di qualità di vita futura. Il 79% dei medici intervistati riteneva che tra i loro doveri professionali vi fosse anche la prevenzione di inutili sofferenze (favorendo una “buona morte”), il 58% vorrebbe una legalizzazione di questa possibilità e dell'eventuale uso di farmaci letali.

Vuoi citare questo contributo?

I. Bruno 'Medical end-of-life decision' nei neonati e nei bambini sotto l'anno di vita.. Medico e Bambino pagine elettroniche 2005;8(4) https://www.medicoebambino.com/?id=NEWS0504_30.html