Rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, realizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Pediatri

M&B Pagine Elettroniche

Striscia... la notizia

RVU: come fare il follow-up?
a cura di Irene Bruno
Presidio Ospedaliero di Gorizia, Unità Operativa di Pediatria
Indirizzo per corrispondenza: irene.bruno@adriacom.it

Lancet 12 febbraio 2005. In questo articolo viene ribadito che vengono fatti troppi esami ai bambini con infezione urinaria nel timore di non diagnosticare un reflusso vescico-ureterale (RVU). In realtà si sa che il danno renale nel RVU è fondamentalmente prenatale, e che l'identificazione precoce dei bambini con reflusso non porti a particolari benefici clinici. Il messaggio, quindi, è quello di curare bene la prima e le eventuali future pielonefriti, preoccupandosi di meno di diagnosticare al più presto un eventuale RVU.

Vuoi citare questo contributo?

I. Bruno RVU: come fare il follow-up?. Medico e Bambino pagine elettroniche 2005;8(3) https://www.medicoebambino.com/?id=NEWS0503_60.html